Autore Topic: Presentazione  (Letto 2594 volte)

Orwin Avalon

  • Administrator
  • Jr. Member
  • *****
  • Post: 65
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • Merkabah.net
Presentazione
« il: Gennaio 15, 2015, 12:26:21 pm »
La morfopsicologia studia il collegamento fra il volto e la psiche. Il volto è visibile, la psiche no. Come leggere l'interiorità di un essere umano? Non per curiosità malsana, ma per capire meglio l'altro, migliorarne la comunicazione e, quando uno domina la materia, può aiutare gli altri e se stesso con efficienza.

La materia è stata fondata dal Dr. Louis Corman, famoso medico psichiatra (1900 – 1995). Orwin Avalon è stato uno dei suoi alunni diretti. É stato vice presidente della SFM (Società francese di morfopsicologia (1998 – 2002) e presidente fondatore della SIMPA (Società italiana di morfopsicologia) dal 1995.

Su questo argomento, è autore dei libri "Volto e personalità" Ed Mediterranee e co-autore con il Professore Paolo Morselli di "Metamorfosi in chirurgia plastica" Ed. Tecniche Nuove.

Lo studio della relazione tra volto e psiche è una materia antica, chiamata fisiognomica nel passato. Il genio di Corman è stato quello di integrare questa materia alla psicologia moderna.



Autore del libro - VOLTO E PERSONALITA'
Fondatore del programma - MEDITAZIONE MERKABA MATRIMANDIR

Orwin Avalon

  • Administrator
  • Jr. Member
  • *****
  • Post: 65
  • Karma: +0/-0
    • Mostra profilo
    • Merkabah.net
Re:Presentazione
« Risposta #1 il: Gennaio 15, 2015, 12:29:56 pm »
La morfopsicologia si appoggia su 4 leggi di base:

LA LEGGE DI DILATAZIONE – RITRAZIONE
La dilatazione corrisponde alla forza di espansione che domina nell' infanzia. Psicologicamente rivela l'adattamento al mondo e agli altri. Il soggeto si proietta nell' oggetto (mondo esteriore). É attore e spontaneo. La ritrazione corrisponde alla forza di conservazione che domina nella vecchiaia. Psicologicamente rivela la tendenza a proteggersi davanti ad un mondo considerato come pericoloso. Il soggetto è più facilmente spettatore e riflessivo.

LA LEGGE DI APERTURA E DI CHIUSURA
Viene espressa dai ricettori sensoriali. I principali sono occhi, naso, bocca. Partecipano della faccia, perciò della mimica. Più i ricettori sono aperti, più il soggetto è aperto, attore e comunicativo. Più i ricettori sono chiusi, più il soggetto è osservatore, prudente e riflessivo.

LE LEGGI DI TONICITÁ E DI ATONIA
Questo riguarda la tonicità muscolare del volto. Più la pelle è tesa lasciando intravedere la strutura ossea, più l'individuo è tonico, perciò deciso e volontario. Più la pelle è flacida e rilasciata, più l'individuo è tranquillo e rilassato. La sua volontà dovrà essere stimolata. LA

LEGGE DI EVOLUZIONE DELLE FORME SECONDO IL CORSO DELLA VITA
In questa legge si manifesta la genialità di Corman. Come psichiatra, prima e dopo pediatra, ha osservato a lungo l'evoluzione delle forme del corpo umano e del volto. Egli determina 5 tappe maggiori, ognuna delle quali corrispondente ad una età della vita e di consequenza alle caratteristiche psicologiche di questa età della vita.

LA DILATAZIONE ATONICA > 6 primi mesi della vita: psicologia del neonato
LA DILATAZIONE TONICA > da 1 anno alla fine del infanzia: psicologia del bambino
LA RITRAZIONE LATERALE > psicologia dell' adolescenza
LA RITRAZIONE FRONTALE > psicologia dell' adulto
LA RITRAZIONE ESTREMA > psicologia dell' anziano

3 tipologie chiamate di tipo misto vengono aggiunte.
- Concentrato: quadro largo riccetori piccoli.
- Reagente: quadro piccolo, riccetori grandi.
- Ritratto con bozze o passionale: volto con sporgenze e rientranze.

Tutti gli esseri umani entrano in queste categorie.



LA COSA MAGNIFICA É CHE LA LEGGE DI EVOLUZIONE PERMETTE D' INTEGRARE LA PSICOLOGIA FREUDIANA.

Le fissazioni orale, anale, falliche, il livello di risoluzione del complesso edipico sono visibili sul volto. Lo sono anche i conflitti: uno dei più potenti è quello fra maschile e feminile.

ALTRA LEGGE: NON SOLO IMPORTA CIÓ CHE É VISIBILE IN UN VOLTO: LO É ANCHE CIÓ CHE NON SI VEDE (carenza di una tipologia per esempio).

ABBIAMO ANCHE INTEGRATO LA PSICOLOGIA DI C. G JUNG CON LO STUDIO DEL VOLTO. Questo riguarda la croce junghiana che rivela le funzioni dominanti e quelle archaiche: Pensiero, Sentimento, Sensazione, Intuizione. Le funzioni archaiche, possono rovinare la realizzazione di un individuo nella vita, se non lavora con esse.

LAVORIAMO IN UN MODO ESCLUSIVAMENTE DINAMICO E POSITIVO: L'INCONSCIO FA PARTE DI NOI. É IL NOSTRO PIÚ GRANDE AMICO. Il SUO LAVORO É QUELLO DI PERMETTERCI DI CRESCERE SEMPRE DI PIÚ. RISPECCHIA LE NOSTRE DEBOLEZZE PER OBBLIGARCI A SUPERARLE.
DOVE C'É UNA DIFFICOLTÁ, C'É UNA SOLUZIONE.
CON I GIUSTI STRUMENTI SEMPRE Si TROVA!
Autore del libro - VOLTO E PERSONALITA'
Fondatore del programma - MEDITAZIONE MERKABA MATRIMANDIR